Consigli e domande generali sui materassi in lattice e materassi in lattice naturale

  • Il lattice “vero” è solamente quello denominato di origine naturale?
  • Esistono materassi e guanciali realizzati con 2 tipologie di lattice: il lattice sintetico (quello più diffuso) è di derivazione chimica, quello naturale, di derivazione organica, viene estratto dalla corteccia dell'albero Havea Brasiliensis. Pertanto ambedue le tipologie sono “vero” lattice.
  • Qual'è la differenza tra materasso in lattice e materasso in schiuma di lattice?
  • Non esiste alcuna differenza.
  • Quando è possibile definire correttamente un materasso di 100% lattice?
  • 100% lattice è la denominazione data ai materassi composti da un’anima unicamente di lattice, ma con uno spessore di almeno 10 cm. (Gazzetta Ufficiale n. 296 del 21-12-2001)
  • Il materasso in lattice, per contrastare la muffa, deve essere ruotato
  • Non necessariamente poiché, adesso, sono naturalmente traspiranti, e grazie alla loro struttura porosa, fanno evaporare l’umidità corporea. Il materasso èconsigliabile magari ruotarlo di tanto in tanto per riassestare l’imbottitura contenuta nella fodera. Ruotarlo necessariemente no, ma suggeriamo comunque di arearlo per una maggiore igiene ed estetica.
  • Un materasso in lattice ha bisogno necessariamente su una rete a doghe?
  • No, in quanto è possibile collocare il materasso in lattice anche su supporti pieni. Suggeriamo la rete a doghe in legno perchè, per definizione, è uno dei migliori supporti per materassi anche per ragioni ergonomiche.
  • Se del liquido entra in contatto con il materasso, che posso fare?
  • Sarà sufficiente solo farlo asciugare bene, lasciandolo scoperto dalla fodera fino alla completa asciugatura. Una raccomandazione è di non esporre mai il materasso direttamente ai raggi solari in quanto, una volta esposto al sole per periodi prolungati, si ossida e si sgretola.
  • Per essere sicuro che si tratti di un vero materasso in lattice, cosa devo richiedere?
  • Per essere sicuri che si tratti di un materasso 100% lattice deve essere presente sul materasso la targa 100% lattice o 100% naturlatex
  • Quanti anni può durare un materasso in lattice?
  • Il nostro consiglio è di cambiare il materasso in lattice ogni 8 massimo 10 anni per essere sicuri di dormire su un supporto ergonomico, salutare e igienico
  • Qual è la differenza tra lattice sintetico, poliuretano e memory foam?
  • Tutti e tre questi materiali sono composti di natura plastica. Il lattice è l’unico la cui molecola si ispira ad una sostanza realmente presente in natura, le cui caratteristiche sono state replicate dalla chimica per ottenere un comportamento pressoché identico a quello della sostanza lattice naturale.
  • Il lattice è un definibile come prodotto ecologico?
  • Il lattice naturale è un prodotto ecologico. Ma anche i materassi in lattice sintetico, parliamo di un materasso con un impronta di carbonio sensibilmente inferiore a quella dei suoi diretti concorrenti (memory o waterfoam). Per produrre un Kg di prodotto in schiuma di lattice, infatti, vengono immessi nell’atmosfera 3,2 kg di CO2, contro i 5,9 kg di CO2 emessi per produrre un kg di prodotto in schiuma poliuretanica.
  • I materassi in lattice sono sicuri per la salute di chi vi riposa?
  • Sono perfettamente sicuri per la salute, come dimostra la certificazione Oeko Tex standard 100, ottenuta sui materassi in lattice, che garantisce la loro conformità anche alle esigenze dei neonati, ed il report sull’analisi in camera chiusa delle sostanze organiche volatili (VOC), il quale ha accertato che nessun composto sospetto, in quantità pericolose per l’uomo, si libra nell’ambiente circostante il materasso.
  • Come si ottiee un materasso su misura
  • Esitono due modi per produrre i materassi su misura.
    il primo, più costoso, impiega molti giorni per poterlo ricevere poichè, l'azienda, deve impostare un solo stampo della misura richiesta. Questo implica una manodopera maggiore e oltre ad un tempo di attesa più lungo.
    La seconda consiste nel tagliare la lastra con delle apposite taglierine per materassi della misura richiesta. Questa è la procedura standard utilizzata dala maggior parte dei produttori dei fuori misura. Questa pratica non intacca la qualità del materasso stesso.